Studi, ricerche e collegamento fra le associazioni

AGGREGAZIONI IN(VOLONTARIE)

 

Aggregazioni In(volontarie) è tra i progetti vincitori di “Giovani Attivi”
Bando di aggregazione giovanile ed animazione finanziato da Regione Toscana – Giovanisì, in accordo con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.”

 

>>> Vai al sito web >>>

 

Aggregazioni In(Volontarie) propone un percorso condiviso tra soggetti del terzo settore, volontariato ed EELL della Provincia di Lucca volto alla valorizzazione di spazi aggregativi dedicati all’accoglienza, accompagnamento e partecipazione di ragazze e ai ragazzi 18-30 anni. Fulcro delle attività sarà il Cantiere Giovani della Provincia di Lucca, già esistente e funzionale, che amplierà la propria offerta attraverso la possibilità di una frequentazione quotidiana (20 ore/sett) da parte dei giovani e la proposta combinata di attività libere (gioco, musica, lettura, aggregazione, incontro) e auto-organizzate (eventi ludico-sportivi e musicali, prodotti, performance) insieme ad altre strutturate (Workshop formativi). Tutte relative ai principali temi di prevalente interesse giovanile quali Musica, ICT, Teatro, DJ, Video-Foto, Scenografia, Cosplay, Falegnameria, Creatività.
Da qui si estende su altri territori del Comune di Lucca quali i quartieri di S. Anna e S. Vito, il Comune di Porcari e di Castelnuovo Garfagnana.

Aggregazioni In(Volontarie) fa proprio l’obiettivo principale promosso dalla Regione Toscana di intercettare i giovani rendendoli attori protagonisti della propria crescita culturale e personale. Attraverso una intercettazione preliminare, un primo gruppo di ragazzi sarà coinvolto già nella fase di promozione e intercettazione fino alla realizzazione eventi e alla partecipazione diretta nella realizzazione dei Workshop. I canali promozionali utilizzati prevedono una strategia multicanale e che vede integrati mezzi tradizionali insieme al web e al video, al fine di rendere i ragazzi artefici e promotori al tempo stesso. Fare e Far sapere: una prima importante tappa dell’attività di diffuzione e disseminazione risultati sarà la partecipazione al Festival Italiano del Volontariato 2016 che vedrà la realizzazione di un evento dedicato al progetto, gestito direttamente dai ragazzi partecipanti, attraverso la presentazione di prodotti video-foto-narrativi e performance (teatrali-musicali), esito dei workshop svolti.
Un percorso verso un modello di intervento e di organizzazione degli spazi/attività giovanili replicabile e trasferibile nel tempo e nello spazio, che vede sviluppare tra gli attori del sistema relazioni significative, che si nutrono di contatti personali, di progetti già realizzati insieme e di una sintonia e visione comune rispetto alle politiche giovanili.

 

condividi: